Marcatura laser

L'applicazione rivoluzionaria della marcatura laser sull'alluminio anodizzato

L'applicazione rivoluzionaria della marcatura laser sull'alluminio anodizzato | Laserchina

Oggi approfondiamo una tecnologia laser ancora più utilizzata: la marcatura laser dell’alluminio anodizzato. Questo post discuterà le caratteristiche dei materiali in alluminio anodizzato e la progettazione di esperimenti per indagare i principi alla base della marcatura laser dell'alluminio anodizzato.

Cos'è l'alluminio anodizzato?

L'alluminio anodizzato si riferisce al processo di formazione di uno strato di ossido sulla superficie dei prodotti in alluminio attraverso l'elettrolisi in elettroliti specifici e in determinate condizioni di processo. Ciò trasforma le caratteristiche superficiali dei normali materiali in alluminio, migliorandone la colorazione, la resistenza alla corrosione, la resistenza agli acidi e agli alcali e le proprietà di isolamento elettrico.

L'alluminio anodizzato è il preferito dei materiali da costruzione e dei settori digitali 3C (informatica, comunicazione ed elettronica di consumo). Nei paesi occidentali, le facciate continue in alluminio anodizzato vengono applicate con successo da quasi 20 anni. Recentemente, i pannelli in alluminio anodizzato hanno guadagnato popolarità a Best Price come nuovo materiale per facciate continue, con progetti degni di nota tra cui il Museo di storia provinciale di Hainan e il Centro conferenze internazionale di Dalian.

Nel settore digitale 3C, l’alluminio anodizzato è più comunemente utilizzato per gli esterni di tablet e laptop.

Vantaggi dell'alluminio anodizzato

Prima di immergerci più a fondo, comprendiamo innanzitutto la struttura dell'alluminio anodizzato. La pellicola di ossido anodico è costituita da due strati: lo strato interno è una pellicola densa, simile al vetro, di allumina di elevata purezza con uno spessore compreso tra circa 0.01 e 0.05 mm ed elevata durezza; lo strato esterno è un film di allumina idrata (Al2O3·H2O). Questa pellicola è incolore e trasparente, con una struttura nanoporosa che le permette di assorbire facilmente vari colori.

Grazie a questo strato di ossido, l’alluminio anodizzato vanta numerosi vantaggi significativi:

  • Texture opaca pur mantenendo una forte lucentezza metallica.
  • Possibilità di essere tinto in colori intensi, aggiungendo fascino decorativo.
  • Resistenza all'ossidazione, alla corrosione, ai raggi UV e agli agenti atmosferici, garantendo durata senza scolorimento o desquamazione.
  • Elevata resistenza al calore e al fuoco, con punto di fusione superiore a 2000°C dopo anodizzazione.

L'efficacia della marcatura laser sull'alluminio anodizzato

Nelle applicazioni pratiche, le macchine per marcatura laser vengono utilizzate per creare segni neri sulla superficie dei materiali in alluminio anodizzato. Questa tecnica è ampiamente utilizzata per l'identificazione dei prodotti, l'anticontraffazione, le statistiche e la tracciabilità. Rispetto alla tradizionale serigrafia, la marcatura laser offre notevoli vantaggi come permanenza, anticontraffazione e basso costo, poiché non richiede materiali o manodopera aggiuntivi e ha un consumo minimo.

Analisi dei principi della marcatura laser dell'alluminio anodizzato

LASERCINA gli ingegneri hanno condotto esperimenti prelevando due campioni identici, uno non trattato e l'altro trattato con marcatura laser. Su entrambi i campioni sono state eseguite analisi al microscopio elettronico a scansione (SEM) e alla spettroscopia a dispersione di energia (EDS). L'analisi al SEM non ha evidenziato cambiamenti strutturali significativi tra le aree trattate e quelle non trattate, ad eccezione di un colore più scuro nelle regioni marcate con il laser. Allo stesso modo, l’analisi EDS non ha mostrato cambiamenti chimici significativi, indicando che il processo di marcatura laser non danneggia il film anodico né altera le sue proprietà chimiche.

In conclusione, il principio alla base della marcatura laser dell'alluminio anodizzato prevede l'utilizzo di raggi laser ad alta energia per creare un nanoeffetto sulla superficie, aumentando le proprietà di assorbimento della luce del materiale e ottenendo un colore nero visibile. Questo processo fisico non provoca alcun cambiamento strutturale o chimico significativo al film anodico.

Conclusione

La marcatura laser dell'alluminio anodizzato rappresenta un progresso significativo nella tecnologia di lavorazione dei materiali. La sua capacità di fornire marcature durevoli, esteticamente gradevoli e a prova di manomissione lo ha reso la scelta preferita in vari settori. Mentre continuiamo a esplorare le capacità delle macchine per marcatura laser, le potenziali applicazioni dell’alluminio anodizzato nell’edilizia, nei prodotti digitali 3C e oltre sono destinate ad espandersi, rendendola una tecnologia che vale la pena tenere d’occhio.

CONTATTO PER SOLUZIONI LASER

Con oltre due decenni di esperienza nel laser e una gamma completa di prodotti che comprende singoli componenti fino a macchine complete, è il partner ideale per soddisfare tutte le vostre esigenze relative al laser.

Post correlati

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *